NIGERIA: ATTACCO ARMATO PROVOCA ALMENO 48 MORTI

 

Secondo quanto dichiarato da un funzionario distrettuale, uomini armati hanno preso d’assalto tre villaggi nello stato di Zamfara e ucciso almeno 48 persone.

Come confermato domenica da Aminu Suleiman, capo amministrativo del distretto di Bakura dove si trovano i villaggi attaccati, decine di uomini armati in motocicletta sono entrati a Damri, Sabon Garin e Kalahe e hanno compiuto attacchi coordinati, sparando alle persone che cercavano di fuggire provocando un massacro.

Il bilancio è terribile, almeno 48 persone hanno perso la vita nell’attacco. Il funzionario ha specificato che Damri è stato il villaggio più colpito, con 32 persone uccise dal gruppo.  I banditi, che sono stati dichiarati membri di un gruppo terroristico dal governo nigeriano, sono fedeli al cosiddetto “capo del terrore” Bello Turji, uno dei boss del crimine più noti della regione.

La Nigeria è bersaglio di incessanti attacchi da parte di banditi, che formano bande criminali che uccidono e rapiscono per ottenere un riscatto dalle famiglie. (Hispan TV)

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.