La centrale nucleare di Zaporozhie

LA MAGGIORANZA DEGLI ABITANTI DELLE PROVINCIE UCRAINE DI ZAPORIYIA E JERSÓN FAVOREVOLI ALL’ANNESSIONE ALLA RUSSIA

 

Secondo i dati di un sondaggio la maggior parte dei residenti delle province di Zaporiyia e Jersón, nel sud dell’ Ucraina, sono favorevoli all’annessione alla Russia. 

Un sondaggio condotto martedì in cui 1000 persone a Zaporiyia e Jersón hanno risposto alla domanda  se vorrebbero che la loro regione fosse ancora parte dell’Ucraina, annessa alla Russia o diventasse uno stato indipendente, dopo la fine dell’operazione militare russa.

I risultati del sondaggio, condotto dalla società di consulenza Insomar, hanno evidenziato che il 71 per cento degli intervistati a Zaporiyia è a favore dell’annessione del loro territorio alla Russia, mentre il 6 per cento preferisce che la provincia diventi uno stato indipendente e il 17 per cento si esprime indeciso. 

A Jersón, il 63 per cento degli intervistati ha un’opinione positiva sulla possibilità di aderire alla Russia, l’11 per cento vuole rimanere come parte dell’Ucraina e il 7 per cento è d’accordo che questo territorio diventi uno stato indipendente. Il 19 per cento non ha risposto alla domanda.

A maggio, il vice capo dell’amministrazione militare civile di Jerson, Kiril Stremosov, ha riferito che gli amministratori militari di questa regione avevano chiesto al presidente russo Vladimir Putin di incorporare questa provincia in Russia e che  non volevano essere di nuovo una “colonia dei partner occidentali che hanno portato l’Ucraina a un degrado totale”, ha dichiarato allora.

A sua volta, il presidente della Russia ha firmato il 25 maggio un decreto per facilitare il processo di concessione della nazionalità russa a tutti i cittadini ucraini. Una versione precedente del decreto copriva solo gli abitanti delle repubbliche autoproclamate dell’Ucraina orientale, Donetsk e Lugansk, ed è stato esteso alla fine di maggio di quest’anno per coprire le regioni di Jerson e Zaporiyia. (Hispan TV)

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.