Mario Draghi

UN DECRETO CONFERISCE POTERI SPECIALI AL NUOVO GOVERNO 

 

Un decreto firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri datato 1 agosto 2022 conferisce i poteri speciali in materia di sicurezza nazionale e di difesa al governo che verrà eletto il 25 settembre.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 133 del 1 agosto 2022 che entrerà in vigore il 24 settembre 2022, ovvero il giorno prima delle elezioni politiche, attribuisce al governo, cioè quello che verrà, poteri speciali in materia di sicurezza nazionale e di difesa, nonché per le attività di rilevanza strategica nei settori dell’energia, dei trasporti e delle comunicazioni.

Il Decreto in questione è formato da un solo articolo, il numero 1. L’articolo recita: “1. Il presente  decreto  disciplina  l’attività  di  coordinamento della Presidenza del Consiglio dei ministri per lo svolgimento  dell’attività propedeutiche all’esercizio dei poteri speciali e individua misure di semplificazione  dei  procedimenti  in  materia  di  poteri speciali e di prenotifica, ai sensi del decreto-legge 15 marzo  2012, n. 21, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 maggio 2012,  n. 56”.. 

Un solo articolo che di fatto semplifica tutte le procedure per il conferimento dei poteri speciali al nuovo governo. Ma che necessità avrà il nuovo governo, appena insediato, di avere poteri speciali? Questa è la domanda che ci dobbiamo porre.

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.