Il Presidente Zelensky

AIUTI UMANITARI E MILITARI GIUNTI IN UCRAINA VENDUTI AL MIGLIORE OFFERENTE 

 

Aiuti militari ed umanitari venduti in Ucraina, denuncia il direttore  dell’Ufficio di sicurezza economica ucraino.

Secondo l’indagine condotta dell’Ufficio di sicurezza economica ucraino gli aiuti militari ed umanitari inviati dai paesi occidentali sarebbero stati venduti al mercato nero. La denuncia arriva dal direttore dell’ufficio Vadim Mélnik. 

“Anche le attrezzature per uso militare sono vendute per soldi. Abbiamo verificato questi fatti”, ha detto Mélnik nelle dichiarazioni raccolte da Strana.ua.

Secondo l’alto funzionario, l’entità ha aperto una dozzina di indagini di questo tipo, ma ha assicurato che questi non riflettono il numero totale di crimini, dal momento che anche altre agenzie di sicurezza ucraine registrano casi simili. Quindi è ipotizzabile che il fenomeno della vendita degli aiuti giunti in Ucraina sia notevolmente più grande.

Non ci dobbiamo stupire di quanto rilevato dall’Ufficio di sicurezza economica ucraino visto che molte armi arrivate in Ucraine si possono acquistare su vari siti sul dark web a prezzi notevolmente più bassi di quelli di mercato. Inoltre in un paese definito come il più corrotto d’Europa e tra i più corrotti al mondo pratiche come queste sono normali.

Ma la corruzione sembra non essere un problema per l’Unione Europea dato che all’Ucraina è stato conferito lo status di candidato ad entrare nell’unione.

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.