Il presidente cubano Miguel Diaz Canel

ARRIVA LA RIFORMA CAMBIARIA A CUBA: DAL 1’ GENNAIO SPARISCE IL PESO CONVERTIBILE

Finalmente arriva la tanto annunciata riforma cambiaria a Cuba, dal 1’ gennaio sparirà il Peso Convertibile (CUC) e resterà solo il Peso Cubano.

Con la presenza del generale dell’esercito Raúl Castro Ruz, primo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, il Presidente Miguel Díaz-Canel Bermúdez ha riferito che il processo di ordinamento monetaria inizierà dal 1 ° gennaio, con un tasso di cambio unico di 24 pesos cubani per un Peso Convertibile (CUC).

“I preparativi relativi e le analisi sono state completate e tutte le norme giuridiche necessarie sono state realizzate, quindi si ritiene che le condizioni che consentono l’inizio del processo di cambio siano pronte ed il cambio monetario inizierà a partire dal 1° gennaio”, ha detto il presidente in un’apparizione radiotelevisive. 

“Il processo non è privo di rischi, uno dei principali è un’inflazione più alta di quella programmata, esacerbata dall’attuale deficit di offerta”, ha detto Miguel Diaz Canel, notando che “i prezzi abusivi e speculativi non saranno consentiti, in quanto si confronteranno con misure di contenimento e severe sanzioni in caso di inosservanza”. 

“Per il successo dello sviluppo di questo processo, il presidente ha affermato che lo sforzo e la cooperazione di tutti sono necessari per ottenere i risultati come previsto. “Come sempre saremo ricettivi ai criteri della popolazione per affrontare eventuali problemi che potrebbero sorgere nella sua messa in atto”, ha continuato Diaz Canel.

Secondo quanto affermato dal presidente cubano questa vitale riforma garantirà una maggiore uguaglianza ” sociale e capacità di accesso alle merci ed ai servizi da parte dei cubani. Infatti sull’isola attualmente alcuni prodotti e servizi vengono venduti in Pesos Convertibili. moneta che non dispongono coloro che lavorano nel settore statale dato che gli stipendi vengono pagati in Pesos Cubani.

Dal punto di vista operativo questa riforma convertirà tutti i depositi bancari in Pesos Convertibili in Pesos Cubani con un cambio fisso di 1 a 24. Inoltre verrà creato un periodo di transizione di sei mesi in cui si potranno convertire i Pesos Convertibili in Pesos Cubani. I negozi accetteranno i CUC durante tale periodo e restituiranno Pesos Cubani come resto, ha spiegato Murillo Jorge, capo del Comitato permanente per l’attuazione e lo sviluppo delle linee guida nella trasmissione televisiva Mesa Redonda.

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.