In Afganistan un atentato uccide 15 persone

AFGANISTAN ATTENTATO UCCIDE 15 PERSONE TRA CUI DEI BAMBINI

Almeno 15 morti, tra i quali la maggioranza sono bambini, e una ventina di feriti, sono rimasti vittime di un’esplosione avvenuta nel villaggio di Agho Jan, nella provincia di Ghazni. L’esplosivo era stato nascosto in un risciò piazzato fuori da una casa in cui si stava svolgendo la cerimonia. Secondo il mini stero degli Interni si tratta di un attentato dei talebani, mentre su twitter il portavoce dei miliziani sostiene che l’incidente sia stato causato da un proiettile di mortaio inesploso che i bambini stavano cercando di vendere.

Waheedullah Jumazada, portavoce del governatore della provincia e fonte amministrativa locale, ha dichiarato: “Un triciclo imbottito di esplosivi è stato fatto saltare in aria in prossimità di un raduno nel distretto di Gilan, provincia di Ghazni. Undici persone sono rimaste uccise e 20 ferite. Tra i feriti ci sono anche bambini”.

Alla fine di novembre, almeno 30 soldati sono stati uccisi nella zona in un attentato suicida. L’Afghanistan è teatro di un’impennata delle violenze. I talebani hanno compiuto attacchi quasi quotidiani contro le forze governative nelle ultime settimane, nonostante i colloqui di pace in corso da settembre a Doha tra le due parti. I negoziati sono stati sospesi fino al 5 gennaio.

https://www.farodiroma.it/afghanistan-la-strage-dei-bambini-provocata-da-una-trappola-studiata-per-ucciderli/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.