RISCHIO CARESTIA ALIMENTARE SENZA PRECEDENTI NELLO YEMEN

Nello Yemen martoriato da anni di guerra si sta per abbattere una carestia alimentare senza precedenti a causa della decisione degli Stati Uniti di includere il movimento Houthis tra le organizzazioni terroristiche.

Mike Pompeo, segretario di Stato degli Stati Uniti, ha incluso gli Houthis, noto come Movimento Popolare Ansar Allah (Sostenitori di Allaah), nella lista delle organizzazione terroristiche. Le imprese che commerciano con il paese arabo hanno lamentato di non essere più in grado, dopo questa decisione, di assicurare i rifornimenti alimentari alla popolazione. 

Secondo il giornale britannico The Guardia il prezzo dei generi alimentari potrebbe aumentare fino al 400 per cento. La popolazione yeminita sta in questi giorni facendo incetta nei mercati di generi alimentari per paura di restare senza cibo. Lo Yemen importa il 90% dei suoi prodotti alimentari, quasi tutti attraverso canali commerciali e in questa precaria situazione le agenzie umanitarie hanno offerto ai cittadini tagliandi o contanti per acquistare cibo. 

“Le agenzie umanitarie non possono semplicemente sostituire il sistema di commercio delle importazioni”, ha affermato Lowcock, funzionario dell’Onu. Continua poi dichiarando che le imprese dello Yemen che si occupano di importare derrate alimentari descrivono la situazione che si potrà verificare come disastrosa ed  inimmaginabile.  

Queste imprese negli anni hanno mosso le montagne per garantire forniture alimentari alla popolazione ma adesso si rischia che molti fornitori, banche, compagnie marittime e di trasporto lascino lo Yemen per paura delle sanzioni che gli Stati Uniti potrebbero applicare loro se continuano a commerciare con il paese arabo. 

Lowcock ha avvertito l’Onu che il probabile impatto umanitario della decisione degli Stati Uniti sarà “una carestia di una portata che non vedevamo da quasi 40 anni. Le licenze e le esenzioni per le agenzie umanitarie  nonlo impediranno. Egli ha affermato che l’unica soluzione è invertire la decisione.

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.