VENEZUELA: SVENTATO ATTENTATO CONTRO IL PARLAMENTO

Il presidente dell’Assemblea nazionale, Jorge Rodríguez, ha tenuto una conferenza stampa per presentare nuove prove che collegano un agente della CIA e il National Intelligence Directorate della Colombia nell’assunzione di un mercenario per 5.000 dollari per azioni terroristiche in Venezuela. In collegamento streaming dalla sede del Palazzo Legislativo Federale, il presidente dei deputati ha mostrato i video della testimonianza volontaria resa dal cittadino Richard Alberto Grillet Álvarez, arrestato e accusato di crimini di terrorismo, tradimento contro la Patria e associazione, dopo aver tentato di collocare esplosivi ad alta potenza lo scorso 26 gennaio, presso la sede amministrativa dell’Assemblea Nazionale e in Parlamento.

“Delle tre bombe, due sarebbero collocate nell’edificio amministrativo, dove si trova la commissione per la difesa del parlamento, e una nell’emiciclo delle sessioni”, ha detto Rodríguez.

Grillet, che era un ufficiale della sicurezza in servizio all’AN, è stato reclutato dall’agente dell’intelligence Mariano José Ugarte Morillo, un ex poliziotto municipale di Girardot nello stato di Aragua, che era stato in Colombia a reclutare persone per l’esecuzione di terroristi.
Nella sua dichiarazione, il detenuto confessa di essere stato contattato a metà del 2020 dalla Colombia per proporre la realizzazione di vari atti di sabotaggio nel paese, come l’attacco al Parlamento e la neutralizzazione di una base radar situata a El Junquito, per che hanno fornito piani e immagini del luogo.

Il presidente del Parlamento ha dichiarato che, secondo le informazioni ricevute, l’agente che ha contattato Grillet ha cambiato i suoi documenti di identità ed è sotto la protezione del DIN colombiano. “Ancora il governo della Colombia, ancora Iván Duque, nel suo desiderio omicida contro il Venezuela”, ha esclamato Rodríguez.

Secondo le dichiarazioni di Grillet, è stato Ugarte a fornirgli le risorse e i materiali che avrebbe utilizzato nelle azioni di sabotaggio, tenendosi in contatto via mobile per coordinare il piano che avrebbe causato la morte dei deputati, del personale in servizio all’AN.

https://www.farodiroma.it/venezuela-sventato-un-attentato-al-parlamento-organizzato-da-mercenari-pagati-da-cia-e-intelligence-colombiana/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.