Ioe Biden

P

JOE BIDEN INTENZIONATO AD ALLEGGERIRE LE SANZIONI VERSO CUBA OPPURE SOLO PROPAGANDA?

Il Los Angeles Times in un articolo di alcuni giorni fa riportava che l’amministrazione di Joe Biden starebbe preparando un ordine esecutivo per alleggerire alcune misure che il precedente presidente Donald Trump aveva preso contro Cuba allo scopo di strangolarne l’economia.

l’ex presidente Donald Trump nel corso dei suoi quattro anni alla guida della nazione nord americana aveva intrapreso una vera e propria guerra contro l’isola caraibica arrivando ad emettere 240 provvedimenti economici contro Cuba. Secondo quanto riporta il quotidiano Los Angeles Times la nuova amministrazione starebbe preparando un ordine esecutivo che annullerebbe il precedente divieto di invio di rimesse di denaro dall’estero verso Cuba attraverso la piattaforma di Western Union, un alleggerimento delle restrizioni riguardanti i viaggi e i commerci con l’isola. Il giornale californiano inoltre riporta che la nuova amministrazione vorrebbe riallacciare le relazioni diplomatiche tra i due paesi. 

Un timido passo verso un possibile alleggerimento delle numerose ed assurde misure coercitive emesse dall’amministrazione Trump negli anni scorsi. Il ritorno alla situazione lasciata da Barak Obama al termine della sua presidenza non era delle più idilliache anche se timidi passi erano stati fatti nella direzione di un lento disgelo. Erano state riaperte ad  esempio le rappresentanze diplomatiche nei due paesi, ma con l’arrivo di Trump alla Casa Bianca la retromarcia è stata totale.

Secondo molti esperti comunque i passi per un ritorno graduale alla situazione lasciata da Obama sarà molto lento a causa delle numerose sanzioni applicate dalla precedente amministrazione. Trump prima di andarsene ha inserito nuovamente Cuba nella lista dei paesi che secondo loro patrocinano il terrorismo. Questa azione limiterà molto le possibili manovre della nuova amministrazione anche avesse intenzione di tornare ad un graduale disgelo delle relazioni diplomatiche.

Personalmente non credo che Joe Biden e la sua amministrazione abbiano molte intenzioni di alleggerire le sanzioni contro l’isola. Le dichiarazioni fatte dal nuovo presidente e dai suoi collaboratori non lasciano molte speranze. Biden in campagna elettorale ha dichiarato che a Cuba come in Venezuela e Nicaragua occorre riportare la democrazia. In ogni caso ogni concessione fatta dalla Casa Bianca comporterà una rinuncia a qualcosa da parte di Cuba. La strategia messa in atto da Barak Obama e che presumibilmente sarà continuata da Biden prevede che ad ogni concessione segua una perdita di sovranità nelle politiche dell’isola secondo la logica del bastone e della carota.

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.