Le donne di Bucaramanga manifestano

LE DONNE COLOMBIANE MANIFESTANO IN SOSTEGNO DELLE VITTIME CHE HANNO SUBITO VIOLENZE SESSUALI DA PARTE DELLA POLIZIA 

 

Le donne colombiane hanno manifestato in sostegno delle giovani ragazze che durante le manifestazioni che si svolgono in questi giorni hanno subito violenze sessuali da parte delle forze dell’ordine in varie città del paese sud americano.

Ultima di questa lunga serie di violenze che hanno preso di mira le donne e le giovani colombiane è quello accaduto nella notte di mercoledì’ a Popayán,  capitale del dipartimento del Cauca, dove la giovane Allison Lizeth Salazar Miranda di 17 anni dopo essere stata fermata e trasportata contro la sua volontà nella caserma di polizia è stata abusata dagli agenti. La mattina seguente la ragazza per la vergogna si è tolta la vita aspirando gas propano. 

Le donne di Bucaramanga manifestano e ci hanno mandato le foto del loro presidio che volentieri pubblichiamo perché tutti conoscano le violenze che la polizia sta commettendo nella impunità totale.

La manifestazione delle donne a Bucaramamga
La manifestazione delle donne a Bucaramamga
La manifestazione delle donne a Bucaramamga
La manifestazione delle donne a Bucaramamga
La manifestazione delle donne a Bucaramamga
La manifestazione delle donne a Bucaramamga

ULTIMA ORA. Altra ragazza violentata a Popayán, : si tratta di Emili Tatiana di 17 anni. La violenza è stata compiuta nella notte di mercoledì dalle forze dell’ordine. Negli scontri di ieri pomeriggio durante le manifestazioni a Popayán, la polizia ha lasciato sul campo un ragazzo morto e 43 feriti tra cui 4 bambini intossicati dal gas lacrimogeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.