Unione Europea

L’ECONOMIA CINESE E’ DIVENTATA LA SECONDA PIU’ GRANDE AL MONDO SUPERANDO QUELLA EUROPEA  

 

Il PIL cinese ha superato quello dell’Unione europea per la prima volta nella storia nel 2021, un anno prima di quanto precedentemente stimato.

L’UE a 27 membri ha registrato una crescita annua preliminare per il 2021 del PIL del 5,2%, che si traduce in un PIL di 14,09 trilioni di Euro, circa 15,73 trilioni di dollari correnti, al di sotto del PIL cinese di 18 trilioni di dollari registrato nel 2021.

La Cina ha battuto le aspettative del mercato con un incremento dell’8,1% per il 2021, con un PIL che ha raggiunto i 114,37 trilioni di yuan ) 18 trilioni di dollari), secondo i dati pubblicati dall’Ufficio nazionale di statistica il 17 gennaio.

Gli analisti hanno detto che superare l’Unione Europea in termini di PIL è un evento fondamentale, il che significa che la Cina è ora la seconda economia più grande del mondo in tutti i sensi, anche rispetto a un gigantesco blocco economico come l’UE. La Cina era la seconda economia più grande del mondo dopo aver superato il Giappone dal 2010.

Gli analisti hanno affermato che il cambiamento nella classifica del PIL è stata, più veloce di quanto affermato in un rapporto di ottobre dell’FMI che aveva messo la “data di superamento” nel 2022, ciò riflette la resilienza dell’economia cinese nonostante la pandemia globale e conferma le efficaci politiche di controllo dell’epidemia.

L’Unione Europea è stata per qualche tempo la più grande economia del mondo, con un’economia ancora più grande di quella degli Stati Uniti in termini di dimensioni. Il ritiro del Regno Unito dall’UE, che era un’economia da 2,7 trilioni di dollari nel 2020, ha spinto gli analisti a prevedere il sorpasso della Cina del blocco negli ultimi anni.

Il sorpasso è stato  più rapido del previsto ha anche sottolineato i progressi della Cina che negli ultimi anni ha compiuto in una vasta gamma di settori, dai veicoli a nuova energia, all’intelligenza artificiale al cloud computing e all’Internet of Things, eclissando l’UE che manca di tali punti di forza, hanno detto gli analisti.

Il PIL dell’UE nel primo trimestre del 2021 ha superato quello della Cina, ma l’economia cinese si è espansa a un ritmo più veloce. 

Cui Hongjian, direttore del Dipartimento di Studi Europei presso il China Institute of International Studies, ha dichiarato lunedì al Global Times che l’avanzamento numerico nella classifica del PIL ha sottolineato il vantaggio della Cina di avere un vasto mercato di 1,4 miliardi di persone oltre agli sforzi di controllo dell’epidemia cinese che hanno permesso di resistere alla pandemia da COVID-19.

L’Unione Europea e l’economia cinese hanno ritmi di crescita diversi a causa dei loro modelli di sviluppo: l’UE è priva di una forte economia basata su Internet e sull’economia digitale, questo ha accelerato il sorpasso della Cina sul blocco europeo, ha detto Cui.

Tuttavia, gli analisti hanno affermato che i responsabili politici cinesi non sono più ossessionati dal tasso di crescita del PIL, spostando la loro attenzione sul raggiungimento di una crescita e di una sostenibilità di qualità superiore.

Va notato che, in termini pro capite, la Cina è ancora in ritardo rispetto agli Stati Uniti e all’UE. Nel 2020, il PIL medio pro capite dell’UE è circa 3,6 volte quello cinese, mentre quello degli Stati Uniti è circa 6 volte quello cinese. Nel 2021, il PIL pro capite della Cina era di circa $ 12.551, secondo la NBS, avvicinandosi a quello di un “paese ad alto reddito” come definito dalla Banca Mondiale e superando il PIL medio globale pro capite.

 

Fonte: Global Times

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.