L’AVANA SI INCAMMINA VERSO IL CONTROLLO DELLA PANDEMIA

L’Avana, 13 nov (Prensa Latina) Cuba si sta incamminando verso il controllo della pandemia della COVID-19 e questo è dimostrato da un  numero inferiore di infettati durante questa settimana, ha detto oggi il capo d’Epidemiologia del Ministero della Salute Pubblica dell’isola, Francisco Duran.

Secondo l’autorità sanitaria, il tasso di incidenza negli ultimi 15 giorni ha avuto un comportamento leggermente inferiore ed è attualmente di 5,88 ogni 100.000 abitanti.

Lo specialista ha spiegato che negli ultimi sette giorni sono stati scoperti 244 nuovi casi, mentre la settimana precedente erano stati 354.

Allo stesso modo, in questa settimana sono stati diagnosticati 58 casi importati e 64 nella settimana precedente.
Duran ha sottolineato che in questi giorni purtroppo sono morti due pazienti a causa della malattia causata dal coronavirus SARS-CoV-2, e il dato totale per Cuba è di 131 scomparsi dal mese di marzo.

D’altra parte, ha sottolineato che negli ultimi sette giorni sono state  dimesse 422 persone e la settimana precedente, 333.
Inoltre, in questa fase solo cinque persone sono in gravi condizioni e quattro critiche.

L’epidemiologo ha anche spiegato che la provincia occidentale di Pinar del Río presenta la situazione più complessa nel confronto con la COVID-19, tuttavia il territorio di Sancti Spíritus, che anteriormente aveva anche un panorama complicato, si sta dirigendo verso il controllo della malattia, così come la provincia di Ciego de Ávila, ha affermato Durán.

Il direttore nazionale di Epidemiologia ha affermato che il paese caraibico ha già 17 laboratori di biologia molecolare in tutti i territori, che hanno permesso di elaborare 60.083 PCR in tempo reale questa settimana, 424 in più rispetto ai sette giorni precedenti.

Durán ha riferito che nelle ultime ore sono state diagnosticate 54 persone e il numero di contagiati da marzo è aumentato a 7.541 pazienti.

Dei 54 casi, 38 sono autoctoni, 10 stranieri e 16 importati.

Traduzione di Ida Garberi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.