Vladimir Putin e Nicolas Maduro

LA RUSSIA DI PUTIN REGALA AI VENEZUELANI, GRAVEMENTE COLPITI DAL BLOCCO ECONOMICO STATUNITENSE, 830 MILA DOSI DI INSULINA

Alla vigilia della Giornata del diabete il Venezuela ha ricevuto 830.000 confezioni di insulina dalla Russia, essendo questa la sesta spedizione ad arrivare nel paese sudamericano come parte dell’accordo tra le due nazioni.

«Insieme a Yvan Gil (Vice Ministro per l’Europa) e Gerardo Briceño (Vice Ministro della Salute), abbiamo ricevuto all’aeroporto internazionale Simón Bolívar (stato di La Guaira, nord) un lotto di 830.000 container di insulina consegnati in Venezuela alla vigilia della Giornata mondiale per la lotta contro il diabete.
Lo scorso luglio, il Venezuela aveva ricevuto una spedizione di 840.000 contenitori di insulina, e a maggio 500.000, tutti destinati a curare pazienti con diabete di tipo I e a fornire quel medicinale a tutti gli ospedali locali.

Geropharm effettua forniture regolari nell’ambito di un accordo di cooperazione a lungo termine con il governo del Venezuela, firmato a margine del Forum economico internazionale di San Pietroburgo (SPIEF) nel 2019.

A dicembre 2019 erano arrivate a Caracas 200.000 dosi di insulina preparate dalla società russa Geropharm, nell’ambito del piano che consentirà la consegna di oltre cinque milioni di unità nel Paese caraibico entro la fine del 2020
In totale è previsto l’invio ogni anno di più di cinque milioni di confezioni del farmaco per il diabete in Venezuela, a beneficio di più di 400.000 persone Un “contributo concreto allo sviluppo della cooperazione strategica ” tra i due paesi.

Come è noto in Venezuela intanto viene sperimentato in fase tre il vaccino anti Covid Sputnik V. L’anno scorso Putin aveva annunciato che Mosca avrebbe pure inviato circa 1,5 milioni di dosi di un vaccino antinfluenzale a Caracas.

Continua il ponte aereo Mosca-Caracas. Il Venezuela riceve 830mila confezioni di insulina dalla Russia in occasione della Giornata mondiale del diabete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.