Continuano i massacri in Colombia uccise 8 persone mentre dormivano

I MASSACRI IN COLOMBIA NON SI FERMANO: OTTO PERSONE UCCISE NEL SONNO

In Colombia continuano senza sosta i massacri nell’indifferenza generale della comunità internazionale.

L’ultimo massacro è stato compiuto nella città di Betania nel dipartimento di Antioquia nel nord est della Colombia la notte di domenica. Nella fattoria La Gabriela sono stati uccise otto persone mentre stavano dormendo, sconosciuti sono entrati nel dormitorio dove quattordici persone stavano dormendo ed hanno aperto il fuoco uccidendone sette. L’ottava è deceduta durante il trasporto verso l’ospedale di Mdellin, capoluogo della regione, quattro dei deceduti erano raccoglitori di caffè-  

La polizia ha promesso 50 milioni di Pesos, equivalenti a 13750 dollari, a coloro che daranno informazioni per la cattura dei responsabili. Secondo le autorità il massacro è riconducibile alla lotta per il controllo del territorio da parte delle bande che gestiscono il narcotraffico. Secondo l’Istituto per lo Sviluppo della Pace in Colombia dall’inizio dell’anno sono stati già compiuti ben 77 massacri e il dipartimento di Antioquia guida la macabra classifica con 18 massacri seguito dal Cauca con 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.