VENEZUELA: MADURO SE PERDO LE ELEZIONI LASCIO LA PRESIDENZA

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro si è detto pronto ad accettare il risultato delle elezioni parlamentari di domenica e, nel caso di una vittoria delle opposizioni, si è impegnato a lasciare la presidenza. L’annuncio è arrivato tramite l’account Twitter ‘Prensa Presidencial’.

Il legittimo capo dello Stato Bolivariano ha dichiarato: “Se l’opposizione otterrà più voti di noi e vincerà le elezioni, prenderemo un’altra strada. So che la gente andrà a votare e la rivoluzione bolivariana vincerà. Il mio destino è nelle mani degli elettori”.

Con le sue parole Maduro ha replicato alle dichiarazioni di esponenti del PPE al Parlamento Europeo, che hanno impedito l’invio di osservatori alle elezioni venezuelane con accuse infamanti quanto infondate su presunte violazioni dei diritti umani nel paese.

In particolare, il segretario generale del Ppe, Antonio López-Istúriz, si è schierato apertamente a favore del golpista Juan Guaidó, affermando contro ogni verità che le elezioni del 6 dicembre “sono una farsa del dittatore Maduro per mantenersi al potere”. López-Istúriz ha anche dichiarato che non si può dimenticare “la grave crisi umanitaria che sta soffrendo il Paese con più di cinque milioni di sfollati e la costante violazione dei diritti umani”.

In realtà la crisi economica e sociale è innescata dalle sanzioni economiche da parte degli Stati Uniti, e i Chavisti giustamente considerano Guaidò e i suoi sostenitori alla stregua di “traditori” manovrati dagli Stati Uniti.

http://www.farodiroma.it/venezuela-maduro-risponde-alle-infamie-del-ppe-se-non-avro-maggioranza-lascio-la-presidenza/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.