Continuano i massacri in Colombia

COLOMBIA SENZA PACE: DALL’INIZIO DELL’ANNO SONO GIA’ 6 I MASSACRI

I massacri in Colombia non cessano: secondo l’Istituto per lo Sviluppo della Pace (Indepaz) almeno quattordici leader sociali e difensori dei diritti umani sono stati uccisi in soli 24 giorni dall’inizio dell’anno. Sono stati assassinati cinque ex combattenti delle FARC che avevano firmato l’accordo di pace e sono stati compiuti sei massacri.

Le organizzazioni sociali hanno confermato questa domenica la scoperta di otto corpi in mare vicino al comune di Tumaco, situato nel dipartimento di Nariño a sud della Colombia.

Il 13 gennaio era stata denunciata la scomparsa di 11 lavoratori, due dei quali sono stati rinvenuti il 20 gennaio. Occorrerà adesso verificare se gli otto cadaveri rinvenuti fanno parte degli undici scomparsi dieci giorni fa. 

Una nuova strage è stata confermata sempre domenica nella zona rurale di Buga, nel centro del dipartimento della Valle del Cauca. Un commando ha ucciso quattro persone e ne ha ferite altre tre, secondo quanto riportato dalle autorità locali.

Il massacro si è verificato nelle prime ore della mattina di domenica quando il commando ha sparato ad un gruppo di persone che si trovavano all’interno di una fattoria. Le vittime sono quattro giovani, di circa 18 anni identificati come Juan Jacobo Pérez, Juan Pablo Marín, Nicolás Suárez e Sara Garcia. 

Sul posto sono giunte forze speciali della polizia per cercare i colpevoli di questo ennesimo massacro. Il governatore del dipartimento della Valle del Cauca, Clara Luz Roldán, ha ripudiato l’evento e ha convocato un consiglio direttivo straordinario per intraprendere un’azione urgente. 

Da parte sua il presidente Ivan Duque, come al solito dopo essere venuto a conoscenza dei fatti, ha annunciato di aver immediatamente incaricato il comandante dell’esercito nazionale, Edurado Zapateiro e il capo della polizia, Jorge Vargas, di trasferirsi sul luogo degli eventi per trovare i responsabili di questi atti violenti.   

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.