L’ex presidente del Perù Alberto Fujimori

L’EX PRESIDENTE DEL PERU’ FUJIMORI E’ ACCUSATO DI AVER STERILIZZATO FORZATAMENTE MIGLIAIA DI DONNE

Il Tribunale peruviano ha fissato per il 1° marzo prossimo l’udienza contro l’ex presidente Alberto Fujirmori che è accusato di aver   organizzato un piano per la sterilizzazione  forzata  di migliaia di donne indigene detenute durante i suoi dieci anni alla Casa di Pizarro dal 1990 al 2000.

Le autorità non accusano solo l’ex presidente peruviano che non si è presentato all’udienza telematica adducendo problemi di salute ma anche altri membri dei suoi governi. Tra gli accusati figurano anche gli ex ministri della Salute Eduardo Yong Motta, Marino Costa Bauer e Alejandro Aguinaga. Tutti sono accusati di aver costretto quasi 350.000 donne e 25.000 uomini a sottoporsi a trattamenti di sterilizzazione forzata: il piano governativo consisteva  nel ridurre la natalità nelle regioni rurali e nelle comunità indigene del paese andino. 

Oltre 2073 donne hanno riferito a gruppi locali o a organizzazioni che si occupano del rispetto dei diritti umani di essere state sottoposte ad interventi chirurgici per il legamento delle tube senza il loro consenso o a loro insaputa. Durante tali interventi chirurgici almeno 18 donne hanno perso la vita. Attualmente restano ancora pendenti 1307 denunce presso il tribunale.

Alberto Fujimori sta attualmente scontando una pena detentiva di 25 anni per le stragi di Barrios Altos nel 1991 e La Cantuta nel 1992, dove, sotto la copertura di una presunta operazione antiterrorismo, i militari hanno ucciso venti persone.

Andrea Puccio – www.occhisulmondo,info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.