Il presidente della Colombia Ivan Duque

LA COLOMBIA OSPITERA’ ARMI NUCLEARI DEGLI STATI UNITI?

 

Il senatore colombiano Iván Cepeda ha inviato al presidente Iván Duque una lettera in cui gli chiede di chiarire se è” previsto alloggiare armi nucleari e biologiche statunitensi nel territorio colombiano”.

Per chiarire le recenti affermazioni del Presidente colombiano Ivan  Duque rilasciate al quotidiano El Tiempo nelle quali ha spiegato la portata dell’annuncio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden sulla sua intenzione di designare la Colombia come importante alleato non membro della Nato il Senatore della Colombia ha scritto una lettera in cui chiede se il suo paese ospiterà in futuro armi nucleari e biologiche statunitensi.

“La Colombia può immagazzinare nel nostro territorio attrezzature per gli Stati Uniti che possono essere utilizzate in qualsiasi situazione di rischio”, ha detto Duque in quell’intervista su cosa significherebbe la designazione da parte di Washington della Colombia come importante alleato non membro della Nato.

Al riguardo, Cepeda chiede a Duque, secondo un comunicato stampa del Polo Democrático Alternativo, di chiarire quali sono gli obblighi acquisiti dalla Colombia a seguito di tale designazione e se tale decisione sia stata consultata con la Commissione consultiva per le relazioni estere del Senato della Repubblica.

La commissione è, secondo il senatore, un organo consultivo del presidente per studiare questioni relative alla politica internazionale, ai negoziati diplomatici, alla firma di trattati pubblici, tra le altre cose. Inoltre Ivan Cepeda  chiede al presidente di riferire su quali misure adotterebbe la Colombia per garantire che quanto gli Stati Uniti vorrebbero installare nel suo territorio non diventi una minaccia per il Paese sudamericano.

Nell’intervista rilasciata al quotidiano El Tiempo, Duque ha descritto l’annuncio di Biden come “il più grande riconoscimento da parte degli Stati Uniti”.  per la Colombia.

“È un privilegio che ha avuto un gruppo molto ristretto di paesi e che consente alla Colombia l’accesso in termini di investimenti, commercio, cooperazione scientifica e sicurezza ai massimi livelli”, ha aggiunto, riporta RT.

Sicuramente per Duque essere considerato da Biden un socio affidabile è un grande onore che però comporterà alcune concessioni come quelle che ha ventilato il Senatore Ivan Cepeda, ovvero dare il permesso agli statunitensi di alloggiare sul suolo colombiano armi nucleari e magari anche qualche laboratorio segreto, tipo quelli recentemente scoperti in Ucraina, dove poter sviluppare armi biologiche in piena tranquillità.

Se le armi nucleari arrivassero in Colombia sarebbe la prima volta che uno stato sud americano ospiterebbe un arsenale atomico sul suo territorio convertendo anche il sud America in un continente nuclearizzato.

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo,info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.