Giuseppe Conte

IL MOVIMENTO 5 STELLE VOTERA’ PER L’INVIO DELLE ARMI IN UCRAINA

 

Giuseppe Conte in conferenza stampa ha dichiarato che il Movimento 5 Stelle voterà a favore del decreto Ucraina che tra le altre cose include anche la fornitura di armi al regime di Kiev.

Giuseppe Conte, in conferenza stampa, ripreso da Adnkronos, dichiara che per quanto riguarda il “dl Ucraina, quello degli aiuti, il M5S sin dall’inizio si è dichiarato, in modo chiaro, favorevole agli aiuti, al sostegno finanziario e anche militare. È un capitolo sul quale non votiamo a cuor leggero, ma ricorrono gli estremi per la legittima difesa e votiamo anche gli aiuti militari. Il governo mette la fiducia? Benissimo, lo votiamo con o senza fiducia”.

Discorso diverso invece per quanto riguarda le spese militari, Conte precisa che il M5S infatti non è “contro gli investimenti militari, ma contro la corsa al riarmo”, e su questo punto Conte ritiene che “non può essere che il governo non ci ascolti e che nel Def ci si ritrovi davanti a un fatto compiuto. Non mi aspetto che nel Def ci siano fughe in avanti”, aggiungendo poi che “questo governo non è nato per la corsa al riarmo”.

Per il M5S, allo stato attuale infatti non è possibile sottrarre risorse ad un tessuto economico in grande sofferenza.

“Non metto in discussione l’accordo siglato con la NATO e non chiedo certo al premier di metterlo in discussione, però gli accordi presi illo tempore devono tenere conto delle sopravvenienze. Quindi ci si mette attorno ad un tavolo e si discutono le tempistiche e gli impegni”, ha infine dichiarato Conte. riporta Sputnik.

Insomma anche il Movimento 5 Stelle, per la pace di tutti quelli che speravano in una posizione diversa, accetta a capo basso quanto proposto da Mario Draghi non dissociandosi dalla  fornitura delle armi all’Ucraina convertendo così l’Italia in un paese belligerante con tutte le conseguenze che potrebbero derivarne.

Infine non viene messa in discussione neppure la linea atlantista del nostro governo non ripudiando l’aumento delle spese militari ma rimandandolo solo al futuro quando le acque saranno più calme. Se vogliono continuare a stare al governo devono piegare il capo al volere dello Zio Sam come fa del resto tutta questa insignificante e genoflessa classe politica. 

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.