Il Presidente Ucraino Zelenski

DUE NAZISTI DEL BATTAGLIONE AZOV PARLANO AL PARLAMENTO GRECO CON ZELENSKY 

La tournée di Zelensky in giro per i parlamenti del mondo continua: il Presidente però davanti ai parlamentari greci si presenta con due appartenenti al battaglione Azov.

Durante il discorso in videoconferenza del Presidente ucraino Zelensky al Parlamento greco il capo di stato si è presentato con due miliziani appartenenti al battaglione Azov. La scelta di Zelensky però ha causato uno scandalo politico nel paese ellenico.

Il presidente del parlamento Constantinos Tasoulas nel suo discorso ha affermato che “la Grecia è stata dalla parte di Kiev sin dal primo momento” e le ha inviato aiuti militari e umanitari. Solo i parlamentari del partito al governo Nuova Democrazia hanno salutato Zelensky mentre il discorso del Presidente ucraino è stato ignorato dai deputati del Partito comunista di Grecia.

Zelensky ha parlato per 15 minuti della situazione in Ucraina, ha invitato la Grecia a fornire il massimo sostegno e ha invitato i politici a guardare un video con l’appello di due combattenti di Mariupol, ma i combattenti erano due appartenenti al battaglione Azov.

“Sono due ucraini di origine greca, uno di loro indossa una maschera, non può mostrare la sua faccia, spero che capiate”, ha detto Zelensky presentando i due.

“Non parlerò delle difficoltà che abbiamo, partecipando alla difesa ucraina nel battaglione Azov. Ci sono molti greci a Mariupol. Connazionali, vi chiediamo di aiutarci”, ha dichiarato il primo. Il secondo militante che indossava una maschera si è presentato come Anastasios e ha affermato di trovarsi a Mariupol, riporta Sputnik,

La sceneggiata di Zelensky aveva il chiaro scopo di continuare la politica di sdoganamento del battaglione Azov iniziata da tempo e sostenuta senza pudore dalla comunità internazionale. Solo un paio di giorni fa Zelensky in un intervista concessa alla catena televisiva statunitense Fox News aveva dichiarato candidamente che il battaglione Azov era stato incorporato nell’esercito ucraino. Aveva poi continuato affermando, anche questa volta senza pudore alcuno, che “loro sono fatti così? riferendosi alle atrocità a loro attribuite. Questa parte dell’intervista però era stata poi tagliata dal video messo in rete da Fox News. 

Quindi non sembra ci sia niente di strano, almeno per Zelensky, ad, invitare due nazisti a testimoniare davanti al Parlamento greco.

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.