Esercito ucraino

BOMBARDAMENTO UCRAINO SU UN CONVOGLIO DI CIVILI PROVOCA ALMENO 30 VITTIME 

 

L’esercito ucraino bombarda un convoglio di civili che cercavano di entrare in Russia causando almeno 30 vittime.

Almeno 30 persone, tra cui diversi bambini, sono state uccise a causa di un bombardamento ucraino contro un convoglio di rifugiati, ha riferito Rodion Miroshnik, ambasciatore della Repubblica Popolare di Lugansk (RPL) in Russia.

Miroshnik ha detto che l’esercito ucraino ha bombardato a un convoglio di cinque veicoli che trasportavano civili che cercavano di lasciare la città di Kupiansk, nella regione di Kharkiv, per recarsi in Russia. Il diplomatico ha aggiunto che sette feriti sono stati soccorsi dai militari della RPL e ricoverati negli ospedali della repubblica.

Il diplomatico ha inoltre sottolineato che i soccorsi non possono recuperare i corpi delle vittime del bombardamento nel luogo della tragedia a causa dei costanti attacchi delle forze armate ucraine. In un’intervista rilasciata al canale Rossiya-24, Miroshnik ha affermato che il convoglio di rifugiati è stato intercettato da quadricotteri e colpito in seguito dall’artiglieria ucraina. (RT)

 

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *